Seguici su FacebookTrip Advisor

Orari Ristorante

pranzo
11.00-14.30 Lu-Sa
cena
18.00-22.00 Lu-Gi / 18.00-22.30 Ve-Do

Ordini

Per ordinare chiamaci al

02.39325017 o 329.8232661

Oggi ho voglia di...

Possiamo proporti 304 prodotto/i con...
Giovedì, 03 Novembre 2016 11:12

L'Hot Dog è tornato

Noi di Pizza Party lo chiamiamo Monaco, ma voi potete tranquillamente chiamarlo Hot Dog, o panino con wustel e crauti. In ogni caso è un classico dello street food e, in quanto tale, vanta moltissimi cultori ed estimatori. Fino a qualche anno fa, gli appassionati non faticavano a trovare un Hot Dog di tutto rispetto a Milano. Locali come la Vecchia Crota, a due passi dal Duomo, erano una vera e propria garanzia.

Oggi invece, nel ricambio frenetico dei locali meneghini, è diventato difficile trovare un Hot Dog fatto come si deve. E qui entriamo in scena noi! Nel fragrante involucro del nostro panino (o della pagnottella che è sostanzialmente un panino doppio), il nostro Monaco combina gli ingredienti del classico wurstel e crauti con la bontà e la leggerezza del nostro impasto.

Gustalo insieme a una delle nuove birre della gamma Poretti per toccare il cielo con un dito!

Breve storia dell’Hot Dog

Ma da dove viene questo delizioso panino, e qual è la sua storia? Le prime testimonianze storiche risalgono addirittura al 1600 e sono collocate in Germania. Qui, un macellaio di nome Joahannan Georgehner iniziò a produrre delle lunghe e sottili salsicce, alle quali diede il buffo nome di dachshund, cioè cane bassotto.

hotdog

Tempo dopo, questa particolare salsiccia migrò in America, insieme ai primi tedeschi che attraversavano l’oceano in cerca di fortuna. Il suo destino fu roseo: nel 1867 fu aperto a Brooklyn, da Charles Feltman, il primo punto vendita di salsicce, che venivano cotte su un piccolo fornelletto a carbone e vendute subito, calde e succulente… così calde che i suoi appassionati continuavano a bruciarsi le mani! Il che le fruttò il nome di Red Hot cioè rosso fuoco.

Ciò nonostante il successo del Red Hot crebbe, e la sua moda si diffuse enormemente. Finché un giorno, una geniale donna – sorella di un panettiere – che li vendeva nel Missouri, pensò di inserire la salsiccia all’interno di due fette di pane morbido e fresco, in modo da poterla gustare senza scottarsi le dita!

Da dove viene allora il termine Hot Dog?

Si tratta evidentemente di una variazione dell'originale Red Hog e venne inventato da un disegnatore di fumetti americano, il quale raffigurò all'interno del panino un cane bassotto facendo riferimento al fatto che cane e salsiccia erano lunghi, rossicci e tedeschi. Da allora il nuovo termine Hot Dog diventò popolare e restò in uso.